COME GESTIRE L’INVENDUTO DELLA TUA CAVA

Il problema delle granulometrie che restano invendute è una realtà oramai nota da anni ai titolari di cave e concessioni minerarie. Esistono infatti depositi fermi in giacenza che ‘pesano’ nel bilancio a fine anno semplicemente perché si tratta di un prodotto, esempio la pezzatura 6-12 mm, che generalmente non è molto richiesta sul mercato.

In un’ottica economica si rende necessaria una movimentazione dei materiali frantumati per l’ottimizzazione dei flussi finanziari. Nello scenario odierno, che punta ad una prospettiva di riuso, riciclo e di green economy, ripensare a nuovi metodi di lavorazione, gestione e ottimizzazione dei flussi diventa più che mai un’esigenza!

Perché non supportare i proprietari di cave a trasformare l’invenduto in granulometrie immediatamente disponibili? Migliorare oggi si può! 

Per trasformare l’invenduto in risorsa si può impiegare un processo di frantumazione terziaria con un mulino Baioni MIG che permette agevolmente di:
- trasformare granulometrie giacenti in preziose sabbie.
- liberare gli spazi e ottimizzare la gestione dei flussi finanziari.

POSSIBILE CONFIGURAZIONE
Impianto compatto su un telaio montato su skid, dotato di una tramoggia, un mulino MIG e una coppia di nastri trasportatori.

VANTAGGI
- buona produttività
- facile integrazione nell’impianto
- riduzione tempi fermi macchia/impianto
- investimento contenuto
- possibilità di finanziamenti
- facile reperibilità dei ricambi
- assistenza tecnica all’installazione e manutenzione