TUNNELING & INFRASTRUTTURE

Le moderne tecnologie di scavo per il sottosuolo e delle grandi opere (tunneling) impiegano l'uso della fresa meccanica a piena sezione, comunemente chiamata talpa o in inglese tunnel boring machine da cui la sigla TBM, e l’impiego di un fango liquido contenente bentonite per sigillare le pareti scavate.
Per il settore del tunneling Baioni progetta e fornisce: 
• macchine e impianti per il trattamento delle acque reflue 
• macchine e impianti per la disidratazione dei fanghi 

Le acque provenienti dai processi di escavazione gallerie vengono chiarificate e infine riutilizzate nei processi di lavaggio degli inerti e poi adeguatamente scaricate in fognatura. È importante recuperare al massimo il materiale minerale che diversamente andrebbe perso durante le operazioni di perforazione delle gallerie così come massimizzare il recupero dell'acqua per ulteriori cicli di lavorazione. I fanghi devono essere ridotti in volume, pertanto vengono disidratati tramite centrifuga orizzontale o filtropressa. Per il settore della perforazione, trivellazione e scavo del sottosuolo Baioni progetta e fornisce centrifughe decanter a spirale orizzontale per la separazione delle emulsioni di perforazione per il trattamento dei fluidi di perforazione a base d'acqua e a base oleosa (fanghi). 

Varie possibilità di applicazione nella trivellazione: 
• separazione di emulsioni
• condizionamento fanghi  
• condizionamento di lavaggi 
Vantaggi principali: 
• riduzione dei costi di smaltimento 
• riduzione della quantità di fanghi in un circuito chiuso 
• riduzione dei costi fino al 60% per la manutenzione 
• maggiore durata della qualità del fango 
• massimo recupero della bentonite usata dal fango di scavo in eccesso 
• massima dissabbiatura del fango bentonitico 
• separazione dall'acqua e recupero delle parti solide 

IMPIANTO FISSO DI FRANTUMAZIONE, SELEZIONE E LAVAGGIO DI INERTI
Progetto sistema infrastrutturale viario “Quadrilatero” Marche-Umbria - Baioni ha fornito nel 2009 alla società “San Francesco Scarl” un impianto fisso di frantumazione, selezione e lavaggio per lo smarino di galleria, destinato alla produzione di prodotti di inerti per calcestruzzi convenzionali e spritz-beton.  

IMPIANTO MOBILE DI FRANTUMAZIONE E SELEZIONE INERTI
Progetto AlpTransit San Gottardo - Galleria di “Base del Ceneri” - Baioni ha fornito alla società Consorzio Condotte Cossi SpA quattro gruppi su cingoli di frantumazione primaria e selezione totalmente elettrici.
Benefici:
• permette di lavorare a distanza tramite radiocomando
• facilità di carico
• frantumazione dello smarino in galleria
• eliminazione totale delle impurità
• basso impatto ambientale
• nessuna perdita di olio idraulico
• bassa emissione di rumori in galleria 

BALLAST FERROVIARIO
Le macchine e impianti di frantumazione di inerti Baioni sono idonei alla produzione di pietrisco per massicciata ferroviaria, ossia per la produzione di ballast ferroviario conforme alla norma armonizzata UNI EN 13450 del capitolato generale tecnico di appalto delle opere civili di RFI (Rete Ferroviaria Italiana). Il ballast è un aggregato con granulometria grossolana e uniforme che funge da piano di posa per le traverse ferroviarie. Il sub-ballast è invece un materiale di carattere ghiaioso o sabbioso posto al di sotto del ballast e inserito per ottenere caratteristiche drenanti migliori e una maggiore distribuzione dei carichi al sottofondo. Ballast e sub-ballast formano dunque uno strato granulare di spessore variabile ma in genere compreso tra 0,45 e 0,75 m.

   ULTIME NOVITA'   

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Ricevi le nostre NEWSLETTER per essere sempre aggiornati su tutte le novità Baioni